Il colosso immobiliare cinese Country Garden scende del 96%

Di Ambar Warrick 

Investing.com – Country Garden Holdings Co Ltd (HK:2007), uno dei maggiori gruppi immobiliari cinesi, ha registrato un crollo di quasi il 96% negli utili del primo semestre dell’anno.

L’utile netto attribuibile agli azionisti per i sei mesi fino al 30 giugno è sceso a 612 milioni di yuan (88,5 milioni di dollari) rispetto ai quasi 15 miliardi di yuan (2,17 miliardi di dollari) dell’anno precedente, ha dichiarato martedì in un comunicato il promotore immobiliare. Il dato è in linea con il profit warning lanciato da Country Garden all’inizio del mese.

Anche il fatturato dell’azienda è sceso del 31% a 162,36 miliardi di yuan. Country Garden ha citato una “miriade” di difficoltà nel settore immobiliare, tra una domanda fiacca e un crollo dei prezzi degli immobili.

La serie di lockdown contro il COVID-19 in Cina ha esacerbato il rallentamento in corso nel settore immobiliare, intaccando i prezzi degli immobili e facendo esitare i consumatori verso gli investimenti.

Il rallentamento ha pesato molto sugli sviluppatori immobiliari che dipendono da vendite rapide per mantenere i loro flussi di cassa. Dato che la principale fonte di reddito di Country Garden è rappresentata dalle vendite di immobili, l’azienda ha risentito del rallentamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Attività manifatturiera cinese ancora in contrazione, crescita a rischio. Shanghai in rosso
Next post Borsa, Europa positiva. Il Ftse Mib prova a riconquistare quota 22.000 punti