Borsa, Europa positiva. Il Ftse Mib prova a riconquistare quota 22.000 punti

Futures di Wall Street in rialzo. Il Pil francese è cresciuto in linea con le attese. L’inflazione ad agosto preliminare dell’Eurozona è vista a +9% anno su anno. Stop fino al 3 settembre alle forniture di Gazprom, il prezzo del gas sale

Borse europee positive in avvio di seduta (+0,42% il Dax, +0,12% il Cac40, +0,13% il Ftse100 e +0,44% a 21.921 punti il Ftse Mib) in scia ai futures di Wall Street (+0,44% il Dow Jones e +0,58% l’S&P500) dopo la pessima seduta del 30 agosto (l’indice S&P500 ha chiuso in ribasso dell’1%, per la prima volta da luglio sotto la soglia di 4.000 punti). Il rendimento del Treasury Usa 10 anni scende al 3,093% dopo che il presidente della Fed di New York, John Williams, ha ribadito il sostegno a ulteriori aumenti dei tassi d’interesse per placare l’inflazione e previsto che la banca centrale americana dovrà probabilmente portare il suo tasso di riferimento “un po’ al di sopra” del 3,5% e mantenerlo fino alla fine del 2023.

Il Pil francese è cresciuto in linea con le attese nel secondo trimestre

Dal fronte macro, i prezzi all’importazione in Germania sono cresciuti dell’1,4% a livello mensile a luglio. Su base annuale, la lettura ha mostrato un +28,9% rispetto al +29,9% anno su anno di giugno. I prezzi dell’energia rimangono il principale driver dell’aumento con un +131,7% anno su anno, trainato in particolare dal costo del gas naturale (+223,6% anno su anno). Invece, il prodotto interno lordo francese è cresciuto dello 0,5% a livello trimestrale nel secondo trimestre. Il dato, in linea al consenso degli economisti, è in accelerazione rispetto alla contrazione dello 0,2% trimestre su trimestre del primo trimestre.

Quanto all’inflazione francese, nella lettura preliminare di agosto, è cresciuta dello 0,4% a livello mensile e del 5,8% su base annua. Il dato è al di sotto del consenso degli economisti che si aspettavano un aumento dello 0,5% mese su mese e del 6,2% anno su anno. L’inflazione armonizzata ha rallentato dal +6,8% anno su anno di luglio a +6,5% anno su anno. Infine, la spesa dei consumatori francesi è calata dello 0,8% su base mensile e del 4,3% a livello annuale a luglio. Il dato ha deluso il consenso degli economisti che si aspettavano una contrazione dello 0,3% mese su mese e del 4% anno su anno. Il dato di giugno è stato poi rivisto leggermente al ribasso da +0,2% a +0,1% mese su mese.

L’inflazione ad agosto preliminare dell’Eurozona è vista a +9% anno su anno da +8,9%

Ora occhio alle 9:45 al tasso di disoccupazione ad agosto della Germania (precedente: 5,4%; consenso: 5,5%). Alle 11:00 all’inflazione ad agosto preliminare dell’Italia (precedente: +0,4% mese su mese, +7,9% anno su anno; previsione: +0,5% mese su mese, +8,1% anno su anno) e all’inflazione ad agosto preliminare dell’Eurozona, importante in chiave Bce (precedente: +8,9% anno su anno; consenso: +9% anno su anno). Poi dagli Stati Uniti alle 13:00 arriverà l’indice settimanale richieste mutui (precedente: -1,2% a 270,1 punti), alle 15:45 l’indice Napm Chicago a luglio (precedente: 52,1 punti) e alle 16:30 le scorte settimanali di petrolio (precedente: -3,282 milioni di barili a 421,672 milioni).

Stop da oggi fino al 3 settembre alle forniture di gas di Gazprom, il prezzo del gas sale

L’euro recupera sul dollaro e viaggia a 1,0012 (+0,03%), ma il biglietto verde potrebbe tornare presto a rafforzarsi visto che il membro della Fed John Williams ha respinto la possibilità di tagli dei tassi l’anno prossimo e ha sottolineato che la politica monetaria restrittiva è necessaria fino al 2023, hanno puntualizzato gli analisti di Mufg Bank. Il petrolio sale ancora (Wti +0,58% a 92,17 dollari al barile e Brent +0,75% a 98,44 dollari al barile), mentre l’oro flette dello 0,22% a 1.732 dollari l’oncia.

Con lo stop da oggi fino al 3 settembre alle forniture di Gazprom, che ha interrotto per manutenzione i flussi del gasdotto Nord Stream 1 verso la Germania, il prezzo del gas sale del 3,79% a 275 megawattora. L’Unione europea sta elaborando dei piani di emergenza per intervenire sul mercato dell’energia, mentre cresce la pressione degli Stati membri per porre un freno al caro bollette. La Germania, che si è detta disposta a discutere di un price-cap sulle quotazioni del gas a livello europeo, discuterà con i partner comunitari nel consiglio straordinario dei ministri dell’Energia convocato per il prossimo 9 settembre come interrompere la spirale al rialzo dei prezzi di carburante ed elettricità. 

Lo spread scende a 229 punti base, a Milano acquisti su Unicredit, Saipem e Stellantis

Dopo che nelle ultime dichiarazioni, giunte il 30 agosto da diversi falchi del consiglio della Bce si parla apertamente di un rialzo dei tassi da 75 centesimi alla riunione dell’8 settembre, lo spread Btp/Bund scende a 229 punti base con il rendimento del Btp 10 anni in calo al 3,75%. Sul listino milanese Unicredit, che ha ricevuto l’ok della Banca centrale europea alla seconda tranche del programma di buyback fino a 1 miliardo di euro, guadagna il 2% a 9,56 euro. L’avvio è subordinato all’approvazione da parte dell’assemblea dei soci del 14 settembre.

Dimessa Eni (-0,25% a 12,20 euro). In tema caro-energia, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha incontrato il 30 agosto al Cairo l’ad di Eni, Claudio Descalzi, per discutere in particolare della produzione di gas naturale in Egitto e delle esportazioni di Gnl. Restando nel comparto oil, Saipem sale dello 0,22% a 0,718 euro dopo che Alessandro Puliti è stato nominato amministratore delegato della società. Bene Stellantis (+0,69% a 13,71 euro), anche se fermerà la produzione nello stabilimento Sevel ad Atessa dal 31 agosto al 3 settembre per la mancanza di forniture di componenti per i furgoni Citroen e Peugeot, non Brunello Cucinelli (-2,60% a 52,5 euro) che ha confermato la guidance sui ricavi per il 2022 e il 2023 dopo avere chiuso il primo semestre di quest’anno con un utile netto in crescita del 131,4% a 50,6 milioni. (riproduzione riservata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Il colosso immobiliare cinese Country Garden scende del 96%
Next post Esplosione e incendio su rimorchiatore, tre morti e due feriti