Confindustria, Garrone lascia: «Segnale di unità». Orsini verso la presidenza

Il candidato alla presidenza in una lettera spiega: per «una Confindustria forte, occorre innanzitutto mettere un candidato nelle condizioni di potersi scegliere la propria squadra e la propria struttura liberamente, senza alcun condizionamento e negoziazione»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Rischia Enel. Peggiora Stellantis. Bene Intesa Sanpaolo
Next post La lettera di Garrone: una scelta di responsabilità per dare un segnale forte e di unità
Generated by Feedzy