Forex, dollaro supera nuovo presunto intervento Giappone su yen

LONDRA (Reuters) – Un nuovo presunto intervento di Banca del Giappone a sostegno dello yen poco ha potuto contro la forza del dollaro, mentre la sterlina sale sull’emergere dell’ex ministro delle Finanze Rishi Sunak come frontrunner nella corsa a premier in Gran Bretagna.

Lo yen era sceso a 149,70 per dollaro nella notte prima di balzare a 145,28 nel giro di pochi minuti, un movimento che suggerisce che la BoJ sia intervenuta, su mandato del ministero delle Finanze giapponese, per il secondo giorno consecutivo.

Al momento il dollaro sale dell’1,19% a 149,39 contro lo yen.

La BoJ si è mossa a sostegno dello yen a settembre, per la prima volta dal 1998. Ma i trader sospettano altri interventi da parte della banca centrale nell’ultimo mese, che ha visto la divisa perdere il 22% contro il dollaro.

La sterlina guadagna lo 0,23% nel cross con il biglietto verde.

L’euro estende le perdite e arriva a cedere lo 0,5% sul dollaro.

(versione italiana Antonella Cinelli, editing Sabina Suzzi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Yuan cinese al minimo di 15 anni, timori per la politica
Next post Mercati europei positivi. Prezzo gas sotto 100 euro