Greggio in rialzo, Iea aumenta previsioni di crescita domanda per 2022

LONDRA (Reuters) – I prezzi del greggio scambiano in rialzo, dopo che l’Agenzia internazionale dell’energia (Iea) ha alzato le previsioni di crescita della domanda di petrolio per quest’anno, mentre l’impennata dei prezzi del gas spinge alcuni consumatori a preferire l’utilizzo dell’oro nero.

Intorno alle 11,05 i futures sul Brent guadagnano 72 centesimi, o lo 0,7%, a 98,12 dollari al barile, mentre i futures sul West Texas Intermediate statunitense sono in rialzo di 72 centesimi, o dello 0,8%, a 92,65 dollari.

Un aumento delle scorte di petrolio negli Stati Uniti la scorsa settimana e la ripresa dei flussi di greggio sull’oleodotto russo-europeo Druzhba, che rifornisce l’Europa centrale, hanno tuttavia limitato ulteriori crescite dei prezzi.

Transneft, società che detiene il monopolio statale russo degli oleodotti, ha riavviato i flussi di petrolio attraverso la tratta meridionale dell’oleodotto Druzhba. L’Ucraina aveva sospeso i flussi dell’oleodotto russo verso alcune parti dell’Europa centrale dall’inizio del mese, perché le sanzioni occidentali le impedivano di ricevere le tariffe di transito da Mosca, secondo quanto comunicato martedì da Transneft.

Nel frattempo, i prezzi fisici del petrolio in tutto il mondo hanno iniziato a scendere, insieme ai futures, riflettendo l’attenuarsi delle preoccupazioni per le interruzioni delle forniture da parte della Russia e l’aumento dei timori per un possibile rallentamento dell’economia globale. 

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Forex, dollaro ancora in calo dopo dati Usa su inflazione
Next post I futures dell’Oro in ribasso durante la sessione U.S.A.