Borsa Usa, S&P 500 ai massimi di tre mesi su segnali rallentamento inflazione

(Reuters) – L’indice S&P 500 registra scambi ai livelli massimi di più di tre mesi, estendendo il rally della seduta precedente, grazie ai nuovi dati che mostrano un rallentamento dell’inflazione che hanno rafforzato le speranze di un aumento più contenuto dei tassi di interesse.

Intorno alle 17,00, il Dow Jones scambia in rialzo di 277,33 punti, o dello 0,83%, a 33.586,84, l’S&P 500 è in rialzo di 34,76 punti, o dello 0,80%, a 4.244,95, e il Nasdaq Composite guadagna 97,528 punti, o lo 0,74%, a 12.949,037.

I titoli “growth” e del settore tech rimbalzano dopo che i dati hanno mostrato che i prezzi alla produzione degli Stati Uniti sono scesi a luglio contro le attese, rafforzando la possibilità che la Federal Reserve aumenti i tassi di interesse di 50 punti base a settembre invece che di 75 punti base.

Dieci degli 11 principali indici S&P 500 avanzano, con i finanziari e i servizi di comunicazione che guadagnano più dell’1%, mentre i titoli energetici seguono i guadagni dei prezzi del greggio.

Le banche sembrano prolungare la loro ascesa, con Bank of America (NYSE:BAC) in rialzo del 2,2%

I titoli “growth” come Apple (NASDAQ:AAPL) e Amazon.com (NASDAQ:AMZN), le cui valutazioni sono legate all’aumento dei rendimenti dei titoli di stato, avanzano mentre i rendimenti del Treasury continuano a calare.

Sulla scia dei report dei risultati trimestrali, Walt Disney balza dell’6,9% grazie al fatto che il gigante dei media ha superato il rivale Netflix (NASDAQ:NFLX) con 221 milioni di clienti in streaming e ha annunciato che aumenterà i prezzi per i clienti che vogliono guardare Disney+ o Hulu senza pubblicità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Borsa, Milano in leggero rialzo. Lo spread va in vacanza
Next post Asia, Nikkei tonico grazie a Softbank, vuole incassare 34 miliardi da Alibaba