Euro-dollaro: il cambio prova un rimbalzo tecnico

Nella giornata di mercoledì il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) ha compiuto un veloce recupero e si è portato a ridosso di 1,0370. Nonostante questo rimbalzo la struttura tecnica di breve termine rimane ancora precaria: prima di poter effettuare un nuovo allungo (che dovrà affrontare una prima resistenza in area 1,0390-1,04 e un secondo ostacolo attorno a 1,0440) sarà pertanto necessaria un’adeguata fase riaccumulativa al di sopra del sostegno posto a quota 1,02. Pericoloso invece il ritorno sotto 1,01 anche se, da un punto di vista grafico, solo il cedimento di quota 1 potrebbe fornire un nuovo e pericoloso segnale ribassista di tipo direzionale. (riproduzione riservata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Toshiba, la carenza di chip pesa sui conti del colosso nipponico dell’elettronica
Next post I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica