Russia sospende flussi greggio via oleodotto Druzhba per problemi nei pagamenti

MOSCA (Reuters) – La Russia ha sospeso le esportazioni di petrolio attraverso la tratta meridionale dell’oleodotto Druzhba a partire dall’inizio di agosto, a causa di problemi legati alle tariffe di transito.

Lo hanno riportato due fonti a conoscenza delle operazioni.

Secondo le fonti, il pagamento da parte di Transneft, gestore che detiene il monopolio russo degli oleodotti, all’operatore ucraino Ukrtransnafta non è andato a buon fine.

Secondo l’agenzia di stampa Ria Novosti, Transneft ha confermato la sospensione dei flussi di petrolio dalla Russia attraverso il tratto meridionale dell’oleodotto Druzhba. 

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Amazon è in trattative per acquisire Ecom Express
Next post Ftse Mib future: spunti operativi per mercoledì 10 agosto