Ftse Mib future: spunti operativi per mercoledì 20 luglio

E’ stata una giornata positiva sul mercato azionario italiano che ha compiuto un veloce recupero ed è risalito verso una prima area di resistenza. Il Ftse Mib future (scadenza settembre 2022) ha infatti compiuto un ulteriore rimbalzo tecnico che ha riportato i prezzi oltre i 21.650 punti. Nonostante questo recupero la struttura tecnica di breve periodo rimane ancora precaria: prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà pertanto necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. Un nuovo allungo dovrà comunque affrontare un duro ostacolo in area 22.160-22.200 punti. Pericoloso invece il ritorno sotto 20.600 anche se, da un punto di vista grafico, solo il cedimento del sostegno posto in area 20.350-20.300 punti potrebbe fornire un nuovo segnale ribassista di tipo direzionale. Strategia operativa intraday (future scadenza settembre 2022). Short solo su rimbalzo verso 22.100 con target a 22.000 prima, in area 21.880-21.860 poi e attorno a quota 21.750 successivamente. Stop a 22.200. (riproduzione riservata)

Gianluca Defendi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Russia e Iran firmano un accordo da 40 miliardi di dollari su petrolio e gas
Next post Borse Ue attese in rialzo, Draghi al Senato per fiducia