Bitcoin ($): una brusca accelerazione ribassista

La situazione tecnica del bitcoin ($) rimane negativa. I prezzi hanno infatti subito una brusca flessione e, dopo aver ceduto i sostegni grafici situati a 19.550$ prima e a quota 19.000 poi, sono scesi fin sotto i 18.600$. L’analisi quantitativa evidenzia un ulteriore rafforzamento della pressione ribassista e solo il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori più reattivi può impedire un ulteriore cedimento (con target teorici a quota 18.100-18.050 prima e in area 17.750-17.650 in un secondo momento). Difficile per adesso ipotizzare un’inversione rialzista di tendenza: prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà pertanto necessaria una fase riaccumulativa. Da un punto di vista grafico, infatti, soltanto il ritorno sopra i 22.000$ potrebbe fornire una dimostrazione di forza. (riproduzione riservata)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Previous post Riapertura centrali a carbone: ecco i siti che torneranno a pieno regime
Next post Goldman Sachs conferma Buy su Tesla e target price di $333,33