A Parigi il parkour per spegnere le insegne luminose dei negozi

Spegnere le vetrine dei negozi lasciate accese tutta la notte a Parigi per risparmiare energia e ridurre l’inquinamento luminoso. È questo l’obiettivo del collettivo On the Spot Parkour, un gruppo di ragazzi francesi dai 16 ai 36 anni, che grazie alle loro abilità acrobatiche si arrampicano sui muri per spegnere gli interruttori di emergenza dei negozi posti a metri di altezza sulle facciate. Una protesta non violenta per sensibilizzare sullo spreco di energia e che è diventata virale sui social. “Vedere così tante insegne e vetrine illuminate di notte è per noi incomprensibile”, racconta Kevin Ha, membro del gruppo. “E per noi ecologisti queste attività civiche permettono di passare dalle parole ai fatti”. Dal 2013 la Francia ha vietato l’accensione delle luci tra l’1 e le 6 del mattino, pena una multa fino a 750 euro, ma i controlli sono pochi e molti negozi ancora non rispettano la norma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post USA: in calo le richieste di sussidi di disoccupazione
Next post Auto di lusso, crescita annua fino al 14%. I super ricchi cinesi al centro del boom