Borsa, Milano sale. Spread oltre 200 punti base post Moody’s

Borse europee in rialzo come i futures di Wall Street nonostante la minaccia nucleare e le nuove esercitazioni della Cina contro Taiwan. Il 10 agosto test importante con l’asta di Bot annuali per 7 mld | Dollaro debole. A Milano bene Stellantis ed Exor | Borse europee attese in rialzo nonostante la minaccia nucleare | Cina, l’avanzo commerciale raddoppia ai massimi storici

Borse europee in rialzo in avvio di seduta (+0,70% il Dax, +0,73% il Cac40, +0,71% il Ftse100 e +0,78% a 22.763 punti il Ftse Mib) in scia ai futures di Wall Street (+0,40% il Dow Jones +0,41% l’S&P500) nonostante la minaccia nucleare. L’Ucraina ha affermato che le forze russe hanno bombardato l’area intorno a Zaporizhzhia, la più grande centrale nucleare d’Europa, poche ore dopo che il capo dell’agenzia per la sicurezza atomica delle Nazioni Unite aveva avvertito di “conseguenze potenzialmente catastrofiche”. Mosca ha negato di aver preso di mira l’impianto e ha incolpato Kiev per gli incidenti. Le forze russe hanno preso il controllo dell’impianto, situato nel sud-est dell’Ucraina, all’inizio di marzo, ma la centrale è ancora gestita da tecnici ucraini.

Guterres (Onu) chiede di consentire agli ispettori internazionali l’accesso alla centrale nucleare di Zaporizhzhia

Il Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha chiesto di consentire agli ispettori internazionali l’accesso alla centrale nucleare. “Ogni attacco a una centrale nucleare è un suicidio”, ha detto Guterres a una conferenza stampa in Giappone, dove sabato ha partecipato alla cerimonia del Memoriale della Pace di Hiroshima per commemorare il 77° anniversario del primo bombardamento atomico al mondo. Secondo l’Ucraina i nuovi bombardamenti russi hanno danneggiato tre sensori di radiazioni e ferito un lavoratore della centrale. Per i russi sono state le forze ucraine ad aver colpito il sito con un lanciarazzi, danneggiando gli edifici amministrativi e un’area vicina a un impianto di stoccaggio. Nel frattempo, altre due navi per il trasporto dei cereali sono salpate dai porti ucraini del Mar Nero, nel quadro dell’accordo per sbloccare le esportazioni marittime ucraine.

La Cina ha esteso le esercitazioni militari contro Taiwan

Altro fronte caldo Taiwan che ha promesso che non soccomberà alle pressioni della Cina dopo giorni di esercitazioni militari aeree e marittime nelle aree di tutta l’isola mentre i leader mondiali chiedono la fine del conflitto. Pechino ha esteso le esercitazioni militari vicino a Taiwan e pianifica più attività di truppe lungo la propria costa questa settimana in rappresaglia della visita della speaker del Congresso Usa Nancy Pelosi a Taipei. Pechino ha annunciato nuove esercitazioni nel Mar Giallo – situato tra la Cina e la penisola coreana – che si terranno fino al 15 agosto.

Spread Btp/Bund oltre 200 punti base post Moody’s

Lo spread Btp/Bund è tornato sopra 200 a 206 punti base (al 3,011% il rendimentod el btp 10 anni) dopo il downgrade dell’outlook italiano da parte di Moody’s da stabile a negativo, mantenendo invariato il rating a Baa3 e citando tra le ragioni i rischi per il credito dell’invasione russa in Ucraina e degli sviluppi della politica interna nonché i maggiori costi di finanziamento e il fatto che la debolezza della crescita potrebbe mettere a rischio la robustezza di bilancio. Il Tesoro italiano ha definito “opinabile” la scelta dell’agenzia che giunge dopo un’analoga decisione da parte di S&P che il 26 luglio ha tagliato l’outlook da positivo a stabile. 

Via XX Settembre ha anche annunciato che, in occasione dell’asta di Bot annuali di mercoledì 10 agosto, metterà a disposizione 7 miliardi di euro. Cancellata invece, come di consueto, l’asta a medio lungo in calendario per l’11 agosto. Nel frattempo, è saltata l’intesa raggiunta solo pochi giorni prima tra Pd e Azione. “Noi andiamo avanti nell’interesse dell’Italia”, ha commentato Letta, accusando Renzi e Calenda di aiutare la destra. Il mercato si aspetta che, a prescindere dal risultato elettorale, scrive Reuters, il nuovo Governo non potrà, pur con le dovute sfumature politiche, che proseguire sulla strada indicata dai precedenti, in particolare quello guidato da Mario Draghi: attuazione del Pnrr da cui dipende lo sviluppo del Paese nei prossimi anni.

“La volatilità resterà alta su mercato azionario ma i rendimenti sull’obbligazionario stanno iniziando a offrire un extra rendimento rispetto a questa volatilità”, ha affermato Fabrizio Barini di Integrae Sim. “Una buona idea potrebbe, quindi, essere quella di aumentare il peso dei bond governativi all’interno dei portafogli per renderli più resilienti. In prospettiva le cose potrebbero andare ancora meglio: i future sui Fed Funds stimano un 60% di probabilità di +50 punti nella seduta di settembre della Fed, ma su scadenze più lunghe, dicembre, le probabilità di rialzi sono più spalmate. Attenzione, infine, ai dati macro della prossima settimana: mercoledì alle 14:30 in Usa l’indice principale dei prezzi al consumo a luglio mensile e annuale. Quest’ultimo visto a +8,9%, in leggera flessione sul mese precedente: +9,1%”. (riproduzione riservata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Pubblico impiego, la licenza matrimoniale deve essere fruita entro 45 giorni
Next post Big tech, Amazon compra iRobot per 1,7 miliardi di dollari. Titolo in rialzo del 19%