Ftse Mib future: spunti operativi per lunedì 1 agosto

E’ stata una giornata positiva sul mercato azionario italiano che ha compiuto un veloce balzo in avanti e si è portato a ridosso di un’importante resistenza grafica. Il Ftse Mib future (scadenza settembre 2022) è infatti rimbalzato con una certa decisione ed è risalito verso i 22.500 punti. La struttura tecnica di breve termine è quindi migliorata, con diversi indicatori che registrano un rafforzamento della pressione rialzista. Dopo una breve pausa di consolidamento sopra i 22.150 punti è possibile pertanto un ulteriore allungo che avrà un primo target a quota 22.620 e un secondo obiettivo in area 22.680-22.700 punti. Un’eventuale correzione troverà un primo supporto attorno a quota 21.750. Soltanto il ritorno sotto i 21.000 punti potrebbe fornire un segnale ribassista. Strategia operativa intraday (future scadenza settembre 2022). Short su allungo verso 22.680 con target a 22.600 prima, in area 22.530-22.520 poi e a quota 22.450 successivamente. Stop a 22.760. (riproduzione riservata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Italia, risale a giugno numero occupati, +400.000 in un anno – Istat
Next post Borsa Milano in rialzo su onda trimestrali, bene banche, scivola Exor