Salerno, migranti pagavano 2mila euro per ogni istanza presentata al “click day” Decreto flussi

Le indagini hanno consentito di ricostruire l’intero sistema illecito, a partire dalla costituzione di società ad hoc e dall’utilizzo fraudolento dell’identità digitale di imprenditori ignari, allo scopo di consentire l’inserimento delle istanze per l’ottenimento del nulla osta all’ingresso sul territorio nazionale

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Previous post Carabinieri usano il taser, accusa un malore e muore
Next post L’Italia punta a un ruolo di Rappresentante speciale sul fronte Sud
Generated by Feedzy