Peloton esternalizza la produzione per tagliare i costi

Peloton (NASDAQ:PTON) ha annunciato quest’oggi di aver completamente esternalizzato la produzione per tagliare i costi e semplificare la catena di approvvigionamento.

Il colosso del fitness intensificherà la collaborazione con il produttore di Taiwan Rexon Industrial (TW:1515) e sospenderà la produzione della Tonic Fitness per il resto del 2022.

L’AD di Peloton Barry McCarthy ha detto “Oggi compiamo un altro passo significativo nella semplificazione della nostra catena di approvvigionamento e nella variabilità della nostra struttura dei costi, una priorità fondamentale per noi. Crediamo che questa e altre iniziative ci consentiranno di continuare a ridurre l’onere di cassa dell’azienda e di aumentare la nostra flessibilità. Grazie alla collaborazione con fornitori terzi leader di mercato, Peloton potrà concentrarsi su ciò che sa fare meglio: utilizzare la tecnologia e i contenuti per aiutare i nostri 7 milioni di membri a diventare la migliore versione di se stessi”.

Rexon si occuperà della produzione dei prodotti Bike e Tread di Peloton.

“Abbiamo intenzione di mantenere una significativa presenza aziendale e produttiva a Taiwan, con oltre 100 membri del team Peloton Taiwan che continueranno a svolgere un ruolo chiave nella nostra strategia di progettazione e produzione”, ha aggiunto Andy Rendich, direttore logistico di Peloton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post New York sta affogando nei pacchi e pacchetti dell’e-commerce
Next post Bitcoin, gli investitori si aspettano un nuovo dimezzamento del suo valore